La pensione mette a disposizione degli ospiti uno spazio interamente alberato che si aggira intorno ai 60.000 m², di cui più di 10.000 cintati da un muro e i rimanenti delimitati da rete metallica elettrosaldata. La maggior parte di questo spazio è occupata da grandi recinti di sfogo (tre di questi sono coperti e illuminati) con superfici che vanno da 200 a oltre 2.000 m², destinati agli amici a quattro zampe: anche quelli meno socievoli potranno godere così del necessario movimento quotidiano in assoluta tranquillità e senza il minimo disturbo per gli altri ospiti.

I box sono ampi, suddivisi in zona giorno (13 m²), protetta nel periodo estivo da piante e da teli frangisole, e zona notte (8 m²), riscaldata durante l’inverno mediante un sistema di piastre radianti a temperatura differenziata. Nella zona notte è in funzione durante i mesi estivi un sistema che evita la presenza di zanzare, mosche e insetti vari. L’igiene è curata quotidianamente in modo rigoroso; inoltre nel corso dell’anno vengono effettuati a intervalli regolari trattamenti su tutte le parti in muratura con antiparassitari e disinfettanti, a scopo preventivo.

Per quanto riguarda l’alimentazione, i nostri ospiti godono della possibilità di mantenere una dieta personalizzata, evitando così bruschi cambiamenti che sono generalmente sconsigliabili per la salute dell’animale. La struttura dispone poi di un ambulatorio veterinario, di un reparto isolamento al fine di evitare qualsiasi eventuale possibilità di contagio, di un locale infermeria, una zona maternità e una sala per il lavaggio dei cani. L’assistenza continuativa è garantita. Il rapporto che instauriamo con i nostri ospiti è fondato sulla consapevolezza che il distacco dalla famiglia e dal suo ambiente produce sempre nel cane una situazione di disagio, più o meno accentuata secondo il carattere dell’animale.

L’accoglienza di un ospite è quindi curata nei dettagli e si svolge nel pieno rispetto della situazione psicologica del cane: ad una prima fase di approccio, durante la quale attraverso il gioco si acquisiscono preziose informazioni sull’indole del nostro amico e si conquista la sua fiducia, segue un sereno inserimento nella “comunità canina” che consiste nell’incontro con gli ospiti che si dimostrino più adatti. In questo modo si formano veri e propri gruppi di amici che si ritrovano con allegria nei momenti del gioco e che spesso si rincontrano in periodi di vacanza successivi mostrando di riconoscersi!

Questo sistema, che rende sicuramente non traumatico e più gradevole l’impatto con la vita della pensione, ci ha permesso finora di risolvere diversi casi “difficili” con il raggiungimento di un ottimo livello di adattamento da parte dell’ospite e con piena soddisfazione dei proprietari (e, naturalmente, anche nostra) in un clima di reale e assoluta collaborazione. La possibilità di uscire dal box per diverse ore al giorno offre alcuni grandi vantaggi: muovendosi ogni giorno, infatti, il cane conserva un buono stato di forma fisica e non è portato all’inappetenza che talvolta può colpire i cani in pensione; inoltre non si trova a dover passare un periodo di “reclusione” che sarebbe difficile da accettare psicologicamente e che renderebbe le giornate noiosissime, tristi e interminabili; infine, un altro aspetto molto importante è che le uscite quotidiane contribuiscono in modo fondamentale a creare un buon rapporto tra noi e i nostri ospiti.